Musa Zibido - Museo Salterio

Cascina Salterio è un complesso rurale, nel comune di Zibido San Giacomo, affacciato sul Naviglio Pavese: negli spazi un tempo utilizzati come fienile il visitatore può aprire delle finestre spazio-temporali per scoprire la storia di un'eccellenza agraria secolare. La sala multimediale è immersa nel buio. Le luci soffuse mostrano macro dettagli di mappe ed elementi scenografici che richiamano i prodotti agricoli, le architetture, le tecnologie produttive del territorio.
Proiezioni video e suoni ambientali, grazie ad un sistema interattivo, consentono al visitatore di iniziare il proprio viaggio: lo spazio si anima di fotografie, musiche, suoni, immagini video e grafiche animate che raccontano il paesaggio, la sua storia e le trasformazioni.
L’allestimento multimediale ha una funzione sinergica a quella delle attività didattiche e laboratoriali e al centro di documentazione. Comunica il senso dei valori immateriali, dell'origine del paesaggio agrario lombardo, delle pratiche e delle circostanze che lo hanno generato e ancora lo caratterizzano, delle sue trasformazioni. Convoglia il contenuto didattico e formativo in forma sintetica e coinvolgente attraverso il linguaggio audiovisuale e l'allestimento fisico, senza trascurare una comunicazione testuale tradizionale per un pubblico eterogeneo.

Credits:
Progetto Kaos Produzioni
Direzione artistica e regia Stefano Gargiulo
Immagini e editing Mattia Galione
Progetto Sonoro Alberto Modignani
Collaborazione ai testi Valentina di Liddo
Comitato Scientifico Politecnico di Milano - Lionella Scazzosi
Collaborazione Francesco Toso
Software messa in onda e interazione Lorenzo Sarti
Collaborazione alla scenografia Bettina Colombo
Voce Umberto Fiori
Allestimenti Bianchi e Bianchi
Service video Neotech
L’Aia:
E’ una superficie animata con proiezioni a pavimento: rimanda all'aia come centro dell'attività e della vita di cascina, all'acqua dei fontanili, alla mappa. Vi compaiono in sequenza le mappe animate che raccontano la formazione della "macchina agraria”.

La ruota di Mulino:
Racconta la centralità dell'acqua e della sua regimazione come impronta del paesaggio agrario della bassa milanese. Introduce alla pratica agricola storica della marcita.

Il campo Adacquato:
Racconta l'innovazione agraria nel rapporto con la città di Milano, tra nuove colture e acque. Introduce l'idea del legame campo-cascina. Racconta il censimento settecentesco del territorio.

La stanza di Cascina:
Accoglie i temi della vita di cascina: l'organizzazione sociale e l'articolazione della cascina, le pratiche e i saperi, i patrimoni immateriali, anche attraverso l'esempio di Cascina Salterio.

Il Macchinario agricolo:
Racconta i fattori di trasformazione del paesaggio attraverso il secolo: la meccanizzazione, i mutamenti sociali, la formazione del paesaggio periurbano, i nuovi ruoli dell’agricoltura.



Cliccando sul tasto "Accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi